Concessione passo carraio (art. 22 D.Lgs. 30.04.1992 n. 285 Nuovo Codice della Strada)

Ultima modifica 17 agosto 2021

Descrizione

Per passo carrabile si intende l’insieme delle opere e degli apprestamenti atti a collegare un’area privata laterale, idonea allo stazionamento o alla circolazione dei veicoli, ad un’area aperta all’uso pubblico.

L’apertura dei nuovi passi carrabili, la regolarizzazione e/o modifica di quelli esistenti, è subordinata, ai sensi dell’art. 22 del Dlgs. 30.4.1992 n. 285 “Nuovo Codice della Strada”, ad autorizzazione che il Comune rilascia su istanza presentata da parte del proprietario del fondo o dall’avente titolo.

Qualora la realizzazione del passo carrabile richieda l’esecuzione di lavori edili, l’autorizzazione del Comune viene rilasciata sulla base del progetto presentato dall’interessato e del corrispondente titolo abilitativo all’esecuzione delle opere edilizie nei termini stabiliti dalla vigente legislazione.

Il titolo abilitativo edilizio che evidenzia anche la connessione tra struttura sul suolo privato e accesso su suolo pubblico ha rilievo solo sul suolo privato e pertanto non esime il proprietario dall’eventuale obbligo di:

presentare istanza al Settore Economico Finanziario - Tributi per l’occupazione temporanea di suolo pubblico ed assolvere al pagamento della tassa di occupazione (TOSAP) in relazione alla durata temporale dei lavori e allo spazio oggetto di occupazione;

presentare istanza di autorizzazione di manomissione del suolo pubblico al Settore Due Lavori Pubblici nel rispetto delle disposizioni del vigente Regolamento comunale (approvato con C.C n. 43 del 26.11.2012);

Ottenuta la concessione del passo carraio, l’utente provvede all’obbligo di esporre l’apposito cartello (v.di C.d.S. art.120, co.1, lett. c) e fig.II/78) ai fini di indicare la zona per l’accesso dei veicoli alla proprietà laterale in corrispondenza della quale vige il divieto di sosta ai sensi dell’art.158 del Codice della Strada.

Normativa di riferimento

Regolamento Passi Carrai – approvato delibera C.C. 85 del 29/09/2006;

artt. 3 e 22 del Dlgs. 30.4.1992 n. 285 “Nuovo Codice della Strada”;

art. 46 del DPR del 16.12.1992, n. 495 “Regolamento di esecuzione ed attuazione del Nuovo Codice della Strada”;

Documentazione da presentare

è necessario presentare la richiesta con marca da bollo da € 16 compilata utilizzando la modulistica predisposta e scaricabile dal link sotto indicato;

La documentazione – sottoscritta da un tecnico abilitato - dovrà comprendere:

Planimetria d’inquadramento in scala 1:2000;

planimetrie e sezioni quotate alla scala 1:100, indicanti la collocazione del passaggio con indicazione della distanza dalle intersezioni più vicine e la rilevazione di eventuali cause di impedimento nell’area da destinarsi all’esercizio del passo carraio come, ad esempio, altre occupazioni di suolo pubblico, segnaletiche stradali, impianti di pubblica illuminazione, manufatti stradali o relativi impianti di sottoservizi, alberature, etc.;

documentazione fotografica;

marca da bollo da € 16 all’atto del ritiro del provvedimento.

Documentazione da presentare al Comune

Con il Regolamento è stato istituito il diritto di istruttoria ed eventuale sopralluogo, ai sensi dell’art.27 comma 3 del N.C.d.S. (D.Lgs.285/92) nella misura di € 51,65 per ogni singola richiesta di passo carraio, da corrispondersi previamente al ritiro della concessione.

Per le modalità di pagamento consultare la pagina al link sotto riportato:

Pagamenti e coordinate bancarie

 

Modulistica

Modulistica specifica per la richiesta al seguente link:
https://www.halleysac.it/c027002/zf/index.php/modulistica/index/dettaglio-area/area/18?sat=1546861554&nodo=nodo10

Informativa trattamento dati personali Settore Lavori Pubblici e Ufficio Tecnico Unico

Tempi del procedimento

Il rilascio dell’autorizzazione avviene entro i successivi 30 giorni dalla presentazione della richiesta, ovvero dalla comunicazione di fine lavori con l’attestazione del professionista DD.LL. della conformità delle opere al progetto ed alle specifiche tecniche del regolamento.

Dove presentare

La documentazione deve essere presentata all’Ufficio Protocollo del Comune
Piazza Marconi 16 – 30032 Fiesso d’Artico (VE)
consegnata a mano, per posta o per via telematica (documenti firmati digitalmente) con PEC all’indirizzo comunefiessodartico.ve@legalmail.it

Per informazioni consultare la pagina Contatti al link sotto indicato:

Contatti Ufficio Tecnico Unico - Settore Edilizia Privata-Urbanistica-Ambiente