Regione Veneto

We have a green beat

Ultima modifica 6 dicembre 2016

In campo di utilizzo di FER (Fonti Energetiche Rinnovabili) l’Italia è indietro rispetto all'Europa, eppure le nostre industrie esportano tecnologia, siamo in ritardo soprattutto nel campo dell'energia solare: appena 8 metri quadrati di pannelli solari ogni 1.000 abitanti, contro una media europea di 31 mq ogni 1.000. Nel settore dell'eolico, l'Italia ha raggiunto da poco quota 1.400 mw annui e l'incremento annuale è minimo; la Germania produce metà dell' energia eolica europea, circa 17.000 mw annui.

Quanto alla geotermia, siamo la nazione "più geotermica" di tutta la Ue, con 879 mw prodotti in 30 centrali. Il record va alla Toscana, dove l'energia geotermica copre circa il 25% della domanda. L'idroelettrico rimane la principale fonte di energia rinnovabile in Italia, ma oggi copre solo il 15 per cento dei consumi elettrici nazionali.

Le biomasse, infine, coprono oggi il 3 per cento dei consumi; in paesi come Finlandia e Svezia arrivano a coprire sino al 18 per cento della domanda energetica.

Il Comune di Fiesso d’Artico, dal canto suo, a partire dall’anno 2013, ha adottato la fornitura di energia proveniente unicamente da fonti di energia rinnovabile “energia pulita 100%”.

Questo deve intendersi come un primo inizio verso la sensibilizzazione di cittadini ed aziende al fine di convogliare gli sforzi, in questo particolare momento economico, in modo da raggiungere obiettivi sostenibili di sviluppo in un campo dove puo effettivamente concentrarsi l’attività.

Continua su Patto dei Sindaci ed Energia Sostenibile.