Regione Veneto

Servizio Idrico Integrato - Fognatura

Ultima modifica 20 dicembre 2016

Gestione della rete di fognatura e richieste varie al gestore (fognatura e depurazione).

 

Dove

Gruppo Veritas S.p.A.

sede legale: Santa Croce, 489

30135 - Venezia

sede di Dolo: via Arino, 2

30031 - Dolo (VE)

Quando

Sportello di Dolo

Lunedì e venerdì 8,15 - 13; 
martedì, mercoledì e giovedì 8,15 - 12,30 e 14 - 17;
sabato 8,15 - 12,30

per altre sedi vedere il sito: www.gruppoveritas.it

Contatti

Gruppo Veritas
www.gruppoveritas.it
tel. 041.7291111 centralino
tel. 800.466466 Servizio clienti
fax 041.7291150
e-mail: info@gruppoveritas.it

Call center
800.466466 da telefono fisso da lunedì a venerdì, dalle 8,30 alle 17

199.401030 da telefono mobile da lunedì a venerdì, dalle 8,30 alle 17

Numero per la segnalazione guasti alla rete idrica 800.896960 da telefono fisso e mobile 24h / 24 h

Autolettura contatore 800.212742

 

Autorizzazione allo scarico

L'Autorità d'Ambito Territoriale Ottimale Laguna di Venezia, costituita il 29/07/98, è diventata dal 15/01/2013 Consiglio di Bacino Laguna di Venezia.

Il Consiglio di Bacino “Laguna di Venezia” http://www.consigliodibacinolv.gov.it/  è la pubblica amministrazione che svolge, nel proprio territorio di competenza (36 comuni tra le province di Venezia e Treviso), le funzioni di pianificazione, governo e controllo del Servizio Idrico Integrato (servizi di acquedotto, fognatura e depurazione).

Il concetto di Servizio Idrico Integrato (SII) è stato introdotto a seguito dell’entrata in vigore della Legge Galli 36/94; esso prevede che i servizi di captazione, adduzione, distribuzione della risorsa idropotabile e la raccolta e il convogliamento dei reflui fognari, la loro depurazione e infine lo scarico in corpo idrico debbano avvenire in modo integrato.

Il Comune di Fiesso d'Artico ricade all'interno del Piano d'Ambito a cui fa riferimento VERITAS Spa http://www.gruppoveritas.it/ che è stato approvato con deliberazione di Assemblea d'Ambito prot. n. 867 del 31/12/2003.

è realizzato in attuazione di quanto disposto dall’art.11 della Legge Galli e dall’art. 13 della Legge Regionale 5/98;

contiene i programmi di tutela e pianificazione relativi all’uso ed alla distribuzione delle risorse idriche per le prossime generazioni;

rappresenta un importante strumento di controllo della evoluzione e della qualità del sistema Idrico integrato (S.I.I.) e dell’Ente Gestore incaricato del servizio.

La rete di fognatura, che conta 42.000 allacciamenti, copre la stessa area dell’acquedotto e si sviluppa con una rete di collettamento principale di 890 chilometri per le acque nere e 150 chilometri per le acque miste modulate. Le acque reflue scaricate in fognatura (di tipo domestico, industriale ed assimilabile al domestico) sono raccolte, analizzate e consegnate alla rete dell’unità locale Venezia di Veritas per essere successivamente convogliate all’impianto di depurazione di Fusina. Un sistema di telecontrollo permette di monitorare in tempo reale il funzionamento dei sistemi di pompaggio, segnalando eventuali anomalie ai tecnici delle reti. La rete fognaria dimostra maggiori criticità soprattutto in occasione di forti precipitazioni atmosferiche e, per questo motivo, il sistema provvede a regolare i flussi per gestire al meglio ogni situazione.

Il Piano degli Investimenti 2012-2018 è stato approvato con deliberazione dell'Assemblea d'Ambito n. 780/XVII di verbale del 2013.

fonti: www.gruppoveritas.it e www.consigliodibacinolv.gov.it

Requisiti

La normativa in vigore prevede che “nelle località servite da rete fognaria ogni insediamento che genera uno scarico deve provvedere all’allaccio alla rete fognaria, secondo le modalità indicate dal Gestore, nel rispetto del Regolamento”. La domanda di allaccio e/o scarico nella pubblica fognatura per reflui domestici e assimilati deve essere presentata da:

Chi deve realizzare o adeguare il proprio impianto al Regolamento e collegarsi alla fognatura pubblica per ottenere l’autorizzazione allo scarico

Chi è già allacciato alla fognatura pubblica in conformità con il Regolamento e intende regolarizzare la propria posizione ottenendo l’Autorizzazione allo scarico

Chi invece è impossibilitato ad allacciarsi alla fognatura pubblica deve richiedere Il rilascio della dichiarazione sull’impossibilità tecnica di effettuare regolare allacciamento al collettore fognario o sull’inesistenza di collettore nella zona.

ATTENZIONE Dal 13 giugno 2013 è entrato in vigore il D.P.R. 13 marzo 2013 n. 59 che disciplina il rilascio della nuova Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) e la semplificazione degli adempimenti amministrativi in materia ambientale per le piccole e medie imprese non soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA). Per acquisire la modulistica utile alla richiesta dell’A.U.A. è necessario rivolgersi al SUAP competente: SUAP presso l'Unione dei Comuni Città della Riviera del Brenta

Per la richiesta di autorizzazione allo scarico nei casi domestici e assimilabili si devono seguire le istruzioni scaricabili al seguente indirizzo web: http://www.gruppoveritas.it/sites/default/files/documenti/sportello-fai-da-te/Richiesta%20allacciamento%20rete%20fognaria%20domestici%20e%20assimilati.pdf

Documentazione

I regolamenti inerenti la gestione sono reperibili cliccando qui: http://www.consigliodibacinolv.gov.it/consiglio/Servizio-Idrico-Integrato/Regolamenti/RegVeritas.html , oppure tramite Veritas Spa a questo indirizzo: http://www.gruppoveritas.it/tariffe-e-regolamenti .

Le tariffe applicate al servizio sono reperibili qui: http://www.consigliodibacinolv.gov.it/consiglio/Servizio-Idrico-Integrato/Tariffa/Articolazione-tariffaria_Veritas.html selezionando il Comune e l'anno d'interesse.

La documentazione va presentata direttamente al Gestore.

Modulistica

Tutta la modulistica necessaria si trova qui: http://www.gruppoveritas.it/sportello-fai-da-te/servizi-fognatura.

Normativa di riferimento

Elenco sintetico della normativa ambientale e di settore in relazione con il servizio idrico integrato è reperibile all'indirizzo: http://www.consigliodibacinolv.gov.it/consiglio/Servizio-Idrico-Integrato/Normativa.html .

L'affidamento provvisorio sulla base della normativa vigente (TUEL) è decaduto il 31/12/2006 e, pertanto, sulla base dell’art. 113, comma 5, lettera c) del D. Lgs. 267/2000, è stato affidato fino al 31.12.2018 (anni 10), la gestione del Servizio Idrico Integrato dell’ATO Laguna di Venezia alla società VERITAS S.p.A. con affidamento “in house”.

Ulteriori informazioni anche nel sito dell'Autorità per l'Energia elettrica il gas e il sistema idrico http://www.autorita.energia.it/ .

 

Settore Due Lavori Pubblici
Responsabile del Settore Lavori Pubblici: Dott. Stefano Ceccon