Regione Veneto

JAZZNOSTOP

Ultima modifica 7 marzo 2017

Il progetto musicale JAZZNOSTOP del Comune di Fiesso d’Artico è stato ideato ed è animato dalla Biblioteca Primo Maggio, ed è nato per la valorizzazione della musica jazz e la sensibilizzazione del pubblico in merito, grazie allo stimolo del Fondo Musicale Marcato posseduto dalla biblioteca e costituito soprattutto da dischi jazz.

Due sono i nuclei fondamentali del progetto: il ciclo primaverile di conferenze di approfondimento musicologico, con esperti di livello nazionale e internazionale a guidare percorsi d’ascolto, e un concerto live estivo, per entrare nella irripetibile dinamica dell’ascolto e della partecipazione ad una performance dal vivo ad alto livello.

Il progetto continua ininterrottamente dal 2004 nella sua edizione musicologica e dal 2002 nella sua edizione concertistica: la continuità testimonia la convinzione degli organizzatori della sua bontà e necessità culturale, oltre che l’apprezzamento dei fruitori per appuntamenti sempre originali.

Nell’albo d’oro dell’iniziativa ci sono musicologi del calibro di Marcello Piras, Stefano Zenni, Luca Bragalini, Enrico Merlin, Gianfranco Salvatore, Claudio Sessa, e musicisti come Jim Snidero, Dave Samuel, Billy Harper, Cecile Bridgewater, Antonio Zambrini, John McCandless, David Glasser, John Ellis, Marco Tamburini, Pietro Tonolo, Enrico Intra, Federico Casagrande.

Il progetto Jazznostop è stato consacrato dalla collaborazione con Radio Tre Rai, che da anni accoglie con favore la segnalazione dell’iniziativa nella sua trasmissione Battiti (programma cult sulla black music e sui fenomeni musicali contemporanei). L’appartenenza di Jazznostop alla rete JJU (Jam+Jazznostop+Ubi Jazz) favorisce inoltre lo spirito di collaborazione e condivisione per la promozione della musica e del jazz nel territorio, con evidente beneficio sia per le iniziative che per il pubblico fruitore, trattandosi di circuito virtuoso; viene in particolare realizzata da anni una iniziativa comune, JJUSession, che a volte si esprime più come occasione di performance musicale e artistica, altre volte come momento di dibattito/confronto e tavola rotonda con l’intervento di molte realtà significative del territorio, che hanno contatti diretti o indiretti con questa rete musicale e le sue attività (istituzioni pubbliche, associazioni, categorie commerciali e imprenditoriali, circuiti turistici).

Jazznostop gode da anni del prezioso sostegno della Fondazione di Comunità Riviera Miranese e viene realizzato in collaborazione con Veneto Jazz e con il supporto dell’Hotel Villa Giulietta e di Pulp Cult Strumenti Musicali.

JAZZNOSTOP 2017 locandina

Allegato 765.00 KB formato jpg
Scarica