Regione Veneto

Comunicazione di residenza da estero cittadini non appartenenti all’Unione Europea

Ultima modifica 11 giugno 2017

Comunicazione intenzione portare residenza nel Comune di Fiesso d’Artico da parte di cittadini non appartenenti all’Unione Europea provenienti dall’estero.

 

Ufficio di riferimento

 

Ufficio Demografici

Indirizzo: Municipio

             Piazza Marconi, 16 
             30032 – Fiesso d’Artico (Ve)

 

Orario di ricevimento

 

Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Martedì e Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.45

 

Contatti

 

- Roberta Boscaro (Ufficiale d’Anagrafe)

   tel. 041.5137130

   e-mail: demografici.elettorale@comune.fiessodartico.ve.it

 

- Sondra Brusegan (Ufficiale d’Anagrafe)

   tel. 041.5137118

   e-mail: urp2@comune.fiessodartico.ve.it

 

Descrizione

 

Con la comunicazione di residenza con provenienza da estero, i cittadini non appartenenti all’Unione Europea comunicano la propria volontà di stabilirsi nel Comune di Fiesso d’Artico.

 

Requisiti

 

Avere un regolare permesso di soggiorno rilasciato dall’Autorità di Pubblica Sicurezza, aver trasferito effettivamente il proprio indirizzo e avere un titolo di occupazione dell’unità abitativa nella quale si trasferisce la propria residenza.

 

Modalità comunicazione

 

Il cambio d'indirizzo può essere segnalato (in alternativa tra loro):

dall'interessato maggiorenne;

da un qualsiasi componente maggiorenne della famiglia, se cambia residenza l'intero nucleo familiare;

da un terzo delegato maggiorenne, munito di delega scritta e fotocopia della carta di identità del richiedente.

Presentarsi allo sportello di front-office dell’Ufficio Demografici del Comune di Fiesso d’Artico con la seguente documentazione:

documento di identità valido in originale e in fotocopia di tutti i componenti del nucleo familiare (per i minorenni della carta d'identità solo se già in possesso), passaporto e permesso di soggiorno rilasciato dall’autorità di Pubblica Sicurezza, in originale e in fotocopia;

se coniugato, l’originale e la fotocopia del certificato di matrimonio legalizzato dall’autorità Consolare italiana del paese di provenienza dello straniero con visto di conformità della traduzione;

originale e fotocopia della patente di guida e del libretto di circolazione dei mezzi di proprietà (autoveicoli, motoveicoli, camper, ecc.), solo se trattasi di documenti italiani;

dati anagrafici di tutti i componenti della famiglia che cambiano residenza;

assenso scritto del capofamiglia, con fotocopia della carta di identità dello stesso, nel caso si chieda la residenza presso cittadini già residenti;

tesserino con il codice fiscale proprio e di tutti i familiari che cambiano residenza, in originale e in fotocopia;

modulo di richiesta allegato sottoscritto da tutti i componenti maggiorenni;

 

N.B.: Il D.L. n. 47 del 28/03/2014, convertito in L. n. 80 del 23/05/2014, ha disposto all'art. 5 che "Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge". Pertanto, in aggiunta alla documentazione sopra indicata, dovranno essere prodotti (in alternativa tra di loro):

assenso scritto e firmato dal proprietario dell'alloggio occupato, nel caso si chieda la residenza presso cittadini già residenti, accompagnato dalla fotocopia di un valido documento identificativo del succitato proprietario;

copia del contratto di locazione o del verbale di consegna relativi a immobili di Edilizia Residenziale Pubblica (per i locatari di tale tipologia di alloggio);

copia dell'autorizzazione di ospitalità temporanea, rilasciata dall'ente titolare (per chi è ospitato presso alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica).

In assenza di tali documenti, attestanti la regolarità del titolo di occupazione, la dichiarazione di residenza sarà irricevibile. 

Cambio di residenza per corrispondenza

In base al Decreto-Legge 9 febbraio 2012 n. 5 e alla Circolare applicativa del Ministero dell'Interno - Dipartimento Affari Interni e Territoriali - del 27 aprile 2012 n. 9, a partire dal 9 maggio 2012 è possibile effettuare il cambio di residenza senza recarsi personalmente allo sportello anagrafico, ma utilizzando in via sostitutiva, una delle seguenti modalità alternative di invio della dichiarazione:

invio dell'apposito modulo di richiesta, corredato dai documenti sopra specificati in copia fotostatica (ad eccezione dell'eventuale assenso dell'ospitante, che deve essere in originale), tramite posta raccomandata;

invio dell'apposito modulo di richiesta, corredato dai documenti sopra specificati, via fax;

invio dell'apposito modulo di richiesta, corredato dai documenti sopra specificati, per via telematica. Quest'ultima possibilità è consentita solo ad una delle seguenti condizioni, in alternativa:

la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale il cui certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato;

l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica o della carta nazionale dei servizi;

la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;

la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica ordinaria (e-mail).

Libretto di circolazione dei mezzi di proprietà

In seguito a comunicazione dell'Ufficio Demografici del Comune di Fiesso d’Artico,  il Ministero dei Trasporti - Direzione Generale della Motorizzazione Civile - invia a casa gli adesivi che riportano il nuovo indirizzo, da incollare sul libretto di circolazione dei mezzi di proprietà (autoveicoli, motoveicoli, camper, ecc.). Qualora, entro il termine di sei mesi, il cittadino non abbia ricevuto i suddetti adesivi, potrà contattare telefonicamente la Motorizzazione Civile al numero verde 800-232323, per richiedere l'invio degli stessi. Nel caso in cui l'Ufficio di Motorizzazione non fosse in possesso dei dati aggiornati, il cittadino potrà segnalare all'Ufficio Demografici del Comune di Fiesso d’Artico il mancato aggiornamento ai Contatti sopra indicati.

 

Sanzioni

Ai sensi dell'art. 5, commi 4 e 5, del D.L. 5/2012 e dell'art. 75 del D.P.R. 445/2000, le dichiarazioni non corrispondenti al vero comporteranno la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione mendace (perdita dell'ultima residenza e ripristino della situazione preesistente), nonché la segnalazione all'Autorità di Pubblica Sicurezza, da parte dell'Ufficiale d'Anagrafe, delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti.

In base all'art. 76 D.P.R. 445/2000, chiunque rilascia dichiarazioni non veritiere è punito ai sensi del Codice Penale e delle leggi speciali in materia.

Scheda riepilogativa

 

Modulistica

 

Modulo dichiarazione di residenza

 

Iter amministrativo

 

-  Presentazione o invio comunicazione di residenza con documentazione allegata;

-  Verifica regolarità della comunicazione di residenza e della documentazione allegata da parte dell’addetto incaricato;

-  Registrazione cambio di residenza;

-  Comunicazione ad eventuali controinteressati

-  Eventuale risposta di assenso o diniego da parte controinteressati

-  Conferma registrazione del cambio di residenza oppure comunicazione provvedimento annullamento cambio di residenza;

-  Verifica delle veridicità di quanto dichiarato e dell’effettivo cambio di indirizzo, tramite appositi accertamenti in loco, entro 45 giorni dalla presentazione o ricezione della comunicazione di residenza.

 

Tempi

 

La registrazione del cambio di residenza avviene entro 2 giorni dalla presentazione o ricezione della comunicazione di residenza.

 

Costi

 

Nessuno

 

Normativa di riferimento

 

L. n. 1228 del 24/12/1954 – Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente

D.P.R. n. 223 del 30/05/1989 – Regolamento anagrafico della popolazione residente

Art. 5 del D.L. n. 5 del 09/02/2012, convertito in legge dalla L. n. 35 del 04/04/2012

D.P.R. n. 575 del 19/04/1994 e D.P.R. n. 610 del 16/12/1996, relativi all’aggiornamento della residenza sulla patente di guida e carta di circolazione

 

Settore Economico-Amministrativo

 

Responsabile del Settore Economico-Amministrativo: Dott.ssa Cogno Alessandra

 

Responsabile del Procedimento: Ufficiale d’Anagrafe