Regione Veneto

Bonus sociale gas

Ultima modifica 28 febbraio 2017

Dove

Ufficio Servizi Sociali 
Municipio

Piazza Marconi,16 
30032 – Fiesso D’Artico (VE)

Quando

Lunedì dalle 10.00 alle 13.00

Martedì dalle 15.00 alle 17.45

Contatti

 Elio Pezzuolo

 tel. 041.5137135

e-mail: casa@comune.fiessodartico.ve.it

Descrizione

Il “Bonus Sociale” è un nuovo strumento introdotto per sostenere le famiglie in condizione di disagio economico garantendo un risparmio sulla spesa annua di Gas. Per i clienti che hanno sottoscritto direttamente un contratto per la fornitura di gas naturale, il bonus è riconosciuto come una componente in deduzione nelle bollette; per tutti i clienti che invece usufruiscono di impianti centralizzati di riscaldamento e non hanno un contratto diretto di fornitura, il bonus è riconosciuto attraverso un bonifico intestato al beneficiario.

Requisiti del richiedente

Può accedere al bonus sociale:

  • il titolare di un’utenza domestica solo di gas a rete e quindi non per il gas in bombola o per il G.P.L.;
  • il titolare di un’utenza domestica per nuclei familiari fino a 3 figli: ISEE non superiore a € 8.107,5;
  • il titolare di un’utenza domestica per i nuclei nucleo familiare con più di 3 figli a carico: ISEE non superiore a € 20.000;

Modalità di richiesta del cittadino

Il servizio e’ svolto da un CAF, che garantisce la presenza di un incaricato che segue il completo iter dell’istruttoria con la redazione anche dell’ISEE,  previo appuntamento come da Informativa allegata.

Documentazione da presentare

La documentazione è fornita dal servizio CAF incaricato.

Iter

Presentazione della domanda tramite l’incaricato del CAF

Istruttoria per la verifica dei requisiti

Rilascio di certificato di riconoscimento del diritto al bonus

Comunicazione al distributore di gas territorialmente competente del nominativo del beneficiario del bonus sociale.

Tempi

Il Bonus sociale ha validità annuale per cui ogni anno va fatto il rinnovo della domanda.

Note

Il valore del Bonus Gas viene ricalcolato ogni anno e porta a un risparmio pari a circa il 15% della spesa media annua presunta, al netto delle imposte,  e varia a seconda del numero dei residenti, della zona climatica di residenza e della tipologia di utilizzo del gas (solo riscaldamento, solo cottura/acqua calda,  o entrambi).

 In caso di:

  • Cambio di residenza:

se il cittadino cambia residenza durante il periodo di godimento del bonus sociale, dovrà recarsi presso il nuovo Comune di residenza per effettuare nuovamente la domanda. In questo caso il bonus sarà trasferito sulla nuova abitazione e sarà applicato fino alla scadenza originaria del diritto.

  • Variazione del numero di componenti:

l’aumento o la diminuzione del numero di componenti non fanno variare l’importo del bonus durante i 12 mesi di godimento. Tale informazione  verrà  recepita  solo al momento  del  rinnovo  della domanda  di ammissione al bonus.

  • Variazione del reddito:

analogamente alla variazione del numero di componenti, anche le variazioni  della situazione reddituale e patrimoniale del cittadino verranno recepite solo  al momento del rinnovo  della  domanda  di  ammissione al bonus.

Normativa di riferimento

Delibera Autorità per l'energia elletrica e il gas n.42/2013

Legge n. 2 del 28 gennaio 2009 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, recante misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale".

DPR 445/2000 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa".

DPR 26 agosto 1993, n. 412 art. 2.

 

Modulistica

I moduli vengono forniti dall’incaricato del CAF che ne cura anche la compilazione con il richiedente oppure possono essere scaricati dal sito: www.autorita.energia.it/bonus_gas.htm

INFORMATIVA BONUS GAS_ENERGIA

Allegato 75.00 KB formato pdf
Scarica